Prova gratuita

Language switcher

–Hidden comment

Use attributes in format region_from and region_to= to change the languages showing in language switcher.
Available regions are:
europe_from europe_to
asia_from asia_to
mideast_from mideast_to
america_from america_to

Example:
europe_from=0 europe_to=22 will put all languages (ordered in language switcher settings) from 1 to 21 to Europe region:
asia_from=22 asia_to=25 will put all languages from 23 to 24 (so only 2) into Asia region.

  • Modello
  • Come concludere un’email (suggerimenti + modelli)

Come concludere un’email (suggerimenti + modelli)

Poiché la maggior parte della corrispondenza d’affari di oggi è gestita via e-mail, è essenziale iniziare e finire le e-mail in maniera efficace. Tuttavia, con tutta l’attenzione data all’oggetto e all’inizio delle email, la fine delle email viene spesso trascurata.

Infatti, terminare correttamente un’email legata al business è importante tanto quanto iniziare un’email. Il giusto tipo di conclusione dell’email lascia il destinatario con un’impressione finale positiva, motiva il lettore ad agire, identifica il mittente e le sue intenzioni, e fornisce al destinatario le tue informazioni di contatto (così è facile per loro mettersi in contatto con te). Continuate a leggere per imparare tutto su come terminare le email di lavoro in modo appropriato e approfittate della nostra lista di chiusure di email professionali ed esempi di linee di chiusura che sono adatte in una grande varietà di contesti.

Cosa includere alla fine delle tue email

1. Una frase di chiusura

Prima di inviare la vostra email, assicuratevi che contenga una breve frase di chiusura che crei una transizione fluida tra l’oggetto principale della vostra email e la vostra conclusione. Questa frase di chiusura può esprimere la vostra gratitudine per il tempo del destinatario, indicare che siete aperti a ulteriori comunicazioni, può anche una chiamata all’azione, o in alternativa può essere una dichiarazione che mostra che attendete una risposta.

2. Chiusura (firma)

A meno che tu non sia molto vicino al destinatario, ogni email di lavoro richiede una chiusura professionale, che può essere formale o informale in base al tipo di relazione che hai e al contesto della tua comunicazione. Le chiusure di email più comunemente usate sono ” Saluti” e “Migliori saluti“, ma abbiamo preparato un’intera lista di esempi (qui sotto), sia formali che informali.

Personalizzazione del modello di posta elettronica
Personalizza i modelli di email

3. Dichiara il tuo nome

Includi sempre il tuo nome completo (nome e cognome) nella tua firma e-mail se stai scrivendo a qualcuno per la prima volta. Per le conversazioni con i colleghi, o con persone che già conosci e con cui hai scambiato più email, è sufficiente firmare con il tuo nome. Nota bene: è consigliabile evitare di firmare con dei soprannomi, a meno che il tuo soprannome non sia molto conosciuto e usato al posto del tuo nome.

4. Titolo e società

Assicurati di aggiungere il tuo attuale titolo di lavoro e il nome della società nella tua firma e-mail in modo che non ci sia spazio per la confusione su chi sei, soprattutto se stai inviando e-mail a freddo a potenziali clienti. Se ti stai candidando per un lavoro, ti consigliamo di lasciare le informazioni sul tuo attuale impiego (email e numero di telefono) fuori dalla tua firma.

La prima email

5. Informazioni di contatto

Anche se il destinatario del tuo messaggio conosce già il tuo indirizzo e-mail, è sempre utile fornire ulteriori informazioni di contatto nella tua firma e-mail, come il tuo numero di telefono diretto, poiché alcune persone potrebbero preferire raggiungerti attraverso altri canali di comunicazione.

6. Risorse aggiuntive

Potresti anche considerare l’aggiunta di un link alla tua firma. Il link potrebbe essere un link al tuo sito web, al tuo profilo LinkedIn o ad altri account di social media rilevanti, a una landing page che vuoi promuovere, al tuo portfolio online, al tuo calendario online, o al tuo ultimo post su un blog, ecc.

Firma e-mail

Esempi e modelli di email finali

Firme e frasi di chiusura delle email professionali

Quando si decide con quale tipo di firma terminare la tua email di lavoro, pensa a chi stai inviando l’email e al perché. Se non sei sicuro di quale sign-off sarebbe il più appropriato in una data situazione, è meglio optare per una frase di chiusura più formale. ” Migliori saluti“, “Saluti“, “Le auguro tutto il meglio“, e “Cordiali saluti” sono alcune delle chiusure di email più sicure che possono essere utilizzate in tutte le situazioni e in tutti i tipi di email. Ecco qui altri esempi delle chiusure di email professionali più comuni e ampiamente utilizzati:


Frasi formali di chiusura delle e-mail:

Saluti, Cordiali saluti, Distinti saluti, I migliori auguri, Auguri, Con i migliori auguri, Le auguro tutto il meglio, Sinceramente, Sinceramente vostro, Sinceramente suo, Cordialmente vostro, Calorosi saluti,


Frasi di chiusura di e-mail informali:

A presto, Alla prossima volta, Saluti, Abbiate cura di voi, Buona fortuna, Buon fine settimana! Buona giornata! Abbiate una giornata produttiva! Godetevi il vostro [giorno della settimana]/settimana/weekend], Felice [giorno della settimana], Buone vacanze, Spero che questo aiuti,


Frasi di chiusura che mostrano apprezzamento:

Grazie a voi, Grazie, Molte grazie, Grazie ancora, Grazie mille, Molto apprezzato, Con riconoscenza, Apprezzo il tuo [aiuto/ input/ feedback]. Grazie in anticipo, Grazie per aver letto, Grazie per il suo aiuto, Grazie per la vostra considerazione, Grazie per la tua [pazienza/ tempo/ cooperazione].


Peter Komornik

LiveAgent unisce ottima live chat, sistema di ticket e automazioni con cui riusciamo a fornire un supporto eccezionale ai nostri clienti.

Peter Komornik, CEO
logo slido black

Esempi di frasi di chiusura delle e-mail

In base al contesto del vostro messaggio e-mail, potete anche aggiungere una breve frase di chiusura dell’e-mail prima di firmare. Usa una delle seguenti linee di chiusura provate per assicurarti di concludere il tuo messaggio con una nota positiva e far sapere ai tuoi destinatari che aspetti la loro risposta o un ulteriore dialogo.

Come terminare un’email di vendita a freddo

Trovare il modo giusto per terminare un’email di vendita a freddo potrebbe essere una sfida per qualsiasi professionista delle vendite. Ecco alcuni esempi di ciò che si può includere alla fine delle vostre email di vendita a freddo per spingere un potenziale cliente a rispondere:

Design your own templates

LiveAgent gives you the power to design your own customer email templates, thus helping you to improve the customer service. Curious about all the opportunities?

Try LiveAgent

Come terminare un’email di follow-up delle vendite

Le email di follow-up sono un must in ogni strategia di emailing a freddo. Ecco come puoi terminare un’email di follow-up per incoraggiare il tuo potenziale cliente a rispondere anche se i tuoi precedenti tentativi di connetterti con loro non hanno avuto successo:

Come terminare un’email di benvenuto a un cliente/ post acquisto

Le email post-acquisto e le email di benvenuto ai clienti sono alcune delle email più critiche nelle campagne di email marketing che mirano a costruire relazioni a lungo termine con i clienti. Ecco come potrebbero essere le vostre dichiarazioni di chiusura delle email per questi tipi di email:

Come terminare un’email del servizio clienti

Quando concludi le e-mail del tuo servizio clienti, è sempre una buona idea incoraggiare i tuoi clienti a contattarti nel caso in cui abbiano altre domande, problemi o preoccupazioni. Dovresti anche rassicurarli che sei sempre pronto ad aiutare. Qui ci sono alcuni esempi utili chepuoi utilizzare per concludere le email di servizio al cliente:

Come terminare un’email di scuse al cliente

Quando si tratta di scrivere email di scuse ai clienti e di trattare con clienti frustrati, dovreste riaffermare le vostre scuse di nuovo alla fine della vostra email, e dire che apprezzate la loro pazienza e comprensione:

Sintesi

La fine di un’email è di solito solo un commento di chiusura o una breve frase seguita dalla tua firma, ma trovare le parole giuste e il tono giusto per chiudere il tuo messaggio di posta elettronica spesso richiede una grande quantità di pensiero. Il modo in cui finisci un’email può effettivamente avere un impatto enorme sulla decisione del destinatario di rispondere alla tua email. Sapere come terminare le email professionali è la chiave per una comunicazione aziendale efficiente, lasciando il lettore con un’impressione positiva, e aumentando i tassi di risposta alle email. Se non sei sicuro di come terminare la tua prossima email di lavoro, gli esempi sopra citati di chiusura delle email potrebbero esserti utili.

Domande frequenti sui finali delle e-mail

Perché sono importanti le frasi di chiusura via e-mail?

Dal momento che la chiusura di un’email è l’ultima cosa che il tuo destinatario legge, può essere un fattore motivante per quanto velocemente risponderà – o se risponderà affatto. Finendo la tua email in modo educato, professionale e appropriato, hai una migliore possibilità di ricevere una risposta positiva.

Quali firme non sono appropriate per un’email aziendale?

Anche se hai una relazione informale con il destinatario, le chiusure non professionali dovrebbero essere evitate in qualsiasi tipo di comunicazione d’affari. Queste chiusure “non professionali” includono “Che Dio ti benedica” (o qualsiasi altra cosa con sfumature religiose), “Peace out! (o qualsiasi altro slang), “Grz” (o qualsiasi altra abbreviazione), “Ci sentiamo” (o qualsiasi altra firma informale), “Sinceramente vostro”/ “Amore” (o qualsiasi altra cosa che suggerisca devozione).

Come si dovrebbe formattare la chiusura di un’email?

Mentre è importante concludere un’email di lavoro in modo professionale, anche la formattazione corretta è fondamentale per fare una buona impressione finale. Assicurati di includere una virgola dopo il tuo commento di chiusura, poi aggiungi uno spazio e scrivi il tuo nome completo, seguito dal tuo titolo, la società, e qualsiasi altra informazione di contatto che vuoi fornire.

Prova LiveAgent Ora​

Offriamo servizi di migrazione assistiti dalla maggior parte delle soluzioni di help desk più popolari.

Più di 3.000 recensioni Trustpilot GetApp G2 Crowd

{ “@context”: “https://schema.org”, “@type”: “FAQPage”, “mainEntity”: [{ “@type”: “Question”, “name”: “Perché sono importanti le chiusure via e-mail?”, “acceptedAnswer”: { “@type”: “Answer”, “text”: “Dal momento che la chiusura di un’email è l’ultima cosa che il tuo destinatario legge, può essere un fattore motivante per quanto velocemente risponderà – o se risponderà affatto. Finendo la tua email in modo educato, professionale e appropriato, hai una migliore possibilità di ricevere una risposta positiva.” } }, { “@type”: “Question”, “name”: “Quali firme non sono appropriate per un’email aziendale?”, “acceptedAnswer”: { “@type”: “Answer”, “text”: “Anche se hai una relazione informale con il destinatario, le chiusure non professionali dovrebbero essere evitate in qualsiasi tipo di comunicazione d’affari. Queste chiusure “non professionali” includono “Che Dio ti benedica” (o qualsiasi altra cosa con sfumature religiose), “Peace out! (o qualsiasi altro slang), “Grz” (o qualsiasi altra abbreviazione), “Ci sentiamo” (o qualsiasi altra firma informale), “Sinceramente vostro”/ “Amore” (o qualsiasi altra cosa che suggerisca devozione).” } }, { “@type”: “Question”, “name”: “Come si dovrebbe formattare la chiusura di un’email?”, “acceptedAnswer”: { “@type”: “Answer”, “text”: “Mentre è importante terminare un’email di lavoro in modo professionale, anche una corretta formattazione è fondamentale per fare una buona impressione finale. Assicurati di includere una virgola dopo il tuo commento di chiusura, poi aggiungi uno spazio e scrivi il tuo nome completo, seguito dal tuo titolo, la società, e qualsiasi altra informazione di contatto che vuoi fornire” } }] }
Torna ai modelli Crea account GRATUITAMENTE

Our website uses cookies. By continuing we assume your permission to deploy cookies as detailed in our privacy and cookies policy.