Prova gratuita

Language switcher

–Hidden comment

Use attributes in format region_from and region_to= to change the languages showing in language switcher.
Available regions are:
europe_from europe_to
asia_from asia_to
mideast_from mideast_to
america_from america_to

Example:
europe_from=0 europe_to=22 will put all languages (ordered in language switcher settings) from 1 to 21 to Europe region:
asia_from=22 asia_to=25 will put all languages from 23 to 24 (so only 2) into Asia region.

  • Modello
  • Modelli di email per follow-up dopo chiamata

Modelli di email per follow-up dopo chiamata

La maggior parte dei venditori non penserebbe mai di utilizzare i modelli di email quando iniziano la loro carriera nelle vendite. Invece, utilizzano strategie di vendita “di base”: effettuare chiamate, confermare appuntamenti e consultare gli aggiornamenti dell’azienda. Ma quando è il momento di inviare un’email di follow-up a un potenziale cliente, lo slancio si ferma. Fanno una pausa e pensano: “ok, cosa dovrei scrivere?”

Le vendite e l’email marketing aziendale sono un gioco complicato. Dopo tutto, un’e-mail è solo un flusso unidirezionale di informazioni che attende una risposta. E come indicano i dati, la maggior parte delle e-mail di vendita vengono semplicemente ignorate. Tuttavia, l’email marketing rimane ancora una strategia di vendita inestimabile. Inoltre, alcuni potenziali clienti utilizzano la posta elettronica solo per la comunicazione.

Ecco perché ogni rappresentante di vendita dovrebbe sapere come sfruttare la potenza dell’email e come scrivere un messaggio di follow-up efficace. In questa guida, ci concentreremo sulla composizione di un’e-mail a seguito di una chiamata di vendita.

E-mail di follow-up dopo la chiamata: perché è così importante?

Un’e-mail di follow-up dovrebbe essere parte integrante di qualsiasi processo di vendita che prevede il contatto telefonico con i clienti.

Ma cos’è esattamente?

Esistono due tipi di email di follow-up delle chiamate. Il primo è un’e-mail inviata a un potenziale cliente subito dopo una chiamata. In un messaggio del genere, dovresti riassumere la conversazione, menzionare i passaggi successivi che entrambi avete già concordato e impostare una sequenza temporale. Il secondo tipo di email di follow-up della chiamata deve essere inviato solo se il tuo contatto non risponde al tuo primo messaggio o non ti ha contattato per un po’ dopo una breve risposta iniziale.

Modelli di email per follow-up dopo chiamata
Email di follow-up in LiveAgent

È importante inviare un’e-mail di follow-up dopo una chiamata. Altrimenti, una conversazione con un potenziale cliente diventa solo un’altra chiacchierata che non ha portato alcun valore e non si tradurrà in vendite. È fondamentalmente garantito che senza un messaggio di follow-up, il tuo contatto dimenticherà la tua chiamata. Anche se li chiami di nuovo più tardi, la tua seconda conversazione non avrà un impatto così grande come avrebbe potuto avere la prima.

Oggetto del modello di email di follow-up dopo la chiamata

  • È stato bello parlare con te [nome]!
  • Grazie per aver trovato il tempo per parlare con me
  • Ecco cosa abbiamo concordato durante la nostra chiamata il [giorno]
  • Riepilogo della nostra chiamata il [giorno]
  • Grazie per aver parlato con me oggi, [nome]
  • È stato un piacere conoscerti, [nome]
  • Grazie per aver discusso con me le tue preoccupazioni su [una delle sfide del tuo potenziale cliente]
  • Ti ho appena lasciato un messaggio

Modelli di email per follow-up dopo chiamata

Quando vuoi riassumere un incontro


Quando vuoi organizzare un incontro


Quando vuoi promuovere direttamente il tuo prodotto o servizio


Quando il tuo potenziale cliente non ha risposto al telefono


Quando è necessario rimandare una chiamata

Modelli di email per follow-up dopo chiamata – Domande frequenti

Quando devo inviare un’e-mail di follow-up dopo la chiamata?

Tempo di risoluzione

Prova a inviare un’email di riepilogo (elencando i passaggi successivi e gli eventuali accordi presi durante una chiamata) entro un’ora dopo la conversazione. Se non riesci a inviare un messaggio di questo tipo subito dopo la chiamata, fallo fino a un giorno lavorativo dopo la chiamata. Se durante la chiamata stabilisci dei passaggi successivi che richiedono il coinvolgimento del potenziale cliente, dai loro il tempo di completare quelle azioni.

Se il tuo potenziale cliente non sembra intraprendere alcun passo nella giusta direzione, inviagli un follow-up due o tre giorni prima della scadenza per ricordare loro il tuo accordo.

Devo suggerire di programmare un’altra chiamata o continuare la comunicazione via e-mail?

App di chat online

È meglio lasciare che il potenziale cliente decida il proprio canale di comunicazione preferito. Puoi chiedere al tuo contatto in un’e-mail di follow-up della chiamata se desidera partecipare a un’altra chiamata o discutere i passaggi successivi tramite e-mail. Se ti lasciano decidere, scegli semplicemente l’opzione migliore per te.

Quando devo interrompere l’invio di e-mail a un contatto dopo una chiamata?

Risposta

Se il tuo potenziale cliente ignora fino a tre email entro due settimane, è meglio smettere di contattarlo per un po’ e osservare se reagisce in qualche modo alla tua comunicazione. Se non lo fanno, attendi due settimane e prova a inviare altre due email di follow-up della chiamata. Se questo non funziona, non dovresti contattare di nuovo quella persona.

Ready to put our call follow-up email templates to use?

LiveAgent is the most reviewed and #1 rated ticketing software for small to medium-sized businesses. Try it today with our free 14-day trial. No credit card required.

Free Trial
Torna ai modelli Crea account GRATUITAMENTE

Our website uses cookies. By continuing we assume your permission to deploy cookies as detailed in our privacy and cookies policy.