• Modello
  • Modelli di email per newsletter

Modelli di email per newsletter

Molti cosiddetti esperti hanno annunciato la fine dell’email marketing negli ultimi anni. Tuttavia, questo canale, parte integrante della matrice di marketing, è ancora forte.

Le newsletter via e-mail, che sono una forma specifica di messaggistica e-mail, non si estingueranno presto. Al contrario, stanno acquisendo sempre più importanza nelle strategie digitali della maggior parte delle aziende. Per questo motivo, una newsletter è ancora uno strumento di comunicazione necessario, purché il suo utilizzo sia ragionevole e abbia uno scopo.

Cos’è una email di newsletter?

Una newsletter è una pubblicazione digitale che viene distribuita a intervalli regolari (giornalieri, settimanali, mensili, bimestrali o trimestrali) tramite posta elettronica. Le newsletter sono solitamente composte da diversi articoli su un marchio, un’azienda o il settore in cui opera, accompagnati da un’offerta o CTA (call to action).

In genere, le persone che ricevono questo tipo di comunicazione sono abbonati che hanno precedentemente mostrato interesse per l’attività e i suoi prodotti o servizi e hanno accettato di ricevere questa newsletter. Questo è fondamentale, poiché dovresti inviare aggiornamenti via email solo agli utenti che hanno acconsentito a riceverli.

Email di onboarding di LiveAgent
Esempio di un’e-mail di newsletter

Inoltre, le aziende devono considerare normative legali specifiche in diverse aree del mondo, come il GDPR in Europa, prima di inviare comunicazioni e-mail. Queste normative si applicano a qualsiasi organizzazione che opera all’interno di una determinata regione, nonché a qualsiasi organizzazione al di fuori di quella regione che offre beni o servizi a clienti o aziende in quella regione.  

Ricordati di includere sempre un pulsante o un link per annullare l’iscrizione all’interno della tua newsletter, preferibilmente nella parte inferiore del tuo modello di email. I destinatari delle tue newsletter via email dovrebbero sempre avere la possibilità di rinunciare alla ricezione delle tue email.

Il 91% dei consumatori controlla la posta elettronica sul proprio smartphone almeno una volta al giorno (fonte), quindi non dimenticare di creare newsletter reattive e ottimizzate per i dispositivi mobili!

Perché dovresti implementare una newsletter nella tua strategia di marketing?

Un utente registrato che ha accettato di ricevere comunicazioni e-mail dalla tua azienda è di grande valore. Se hai un elenco di abbonati attivi, ci sono tantissimi motivi per cui l’invio di newsletter è vantaggioso:

  • Un’e-mail ha un ciclo di vita molto più lungo rispetto ai contenuti pubblicati sui social media.
  • Il 91% dei consumatori controlla la propria posta elettronica almeno una volta al giorno sul proprio smartphone (fonte), quindi non dimenticare di creare newsletter reattive e ottimizzate per i dispositivi mobili!
  • L’89% dei professionisti del marketing considera la posta elettronica il canale principale per la generazione di lead (fonte).
  • L’80% dei consumatori preferisce la posta elettronica come canale di comunicazione di marketing (fonte).
  • L’email marketing ha un ROI molto più elevato (4,300%) rispetto ad altri canali di comunicazione digitale (fonte).
  • Il pubblico che riceve le tue newsletter via email ha accettato di ricevere i tuoi contenuti, quindi è già interessato a ricevere tue notizie.
  • È un canale di marketing piuttosto economico rispetto al PPC e non richiede alcun investimento finanziario anticipato.
  • Fornisce risultati più rapidamente del SEO.
  • Ti consente di portare più traffico al tuo sito web.

Ci sono molti vantaggi nell’invio di newsletter. Tuttavia, è necessario fare attenzione quando si esegue questa strategia di comunicazione. Pensa sempre prima all’utente e assicurati di offrire valore con qualunque cosa gli invii.

3 idee per modelli di email per newsletter

Ora diamo un’occhiata ad alcuni utili modelli di email per newsletter.

Modelli di newsletter per inviare offerte

L’anno è pieno di occasioni speciali e stagioni per promozioni dedicate, e probabilmente i tuoi clienti stanno aspettando di sapere cosa hai preparato per loro. Saldi invernali o estivi e date commerciali come Black Friday, Cyber ​​Monday, Natale, Eid al-Fitr, Eid al-Adha o Epifania (in Spagna) sono solo alcuni esempi di giorni importanti di cui dovresti approfittare per aumentare le tue conversioni .

Dai un’occhiata ad alcuni dei nostri modelli di email di newsletter che puoi utilizzare nella tua prossima campagna. Non dimenticare di aggiungere immagini allettanti degli elementi che stai promuovendo nei tuoi modelli di posta elettronica.

Modello di newsletter e-mail per diversi settori

Hai bisogno di un modello di newsletter via email che sia specificamente correlato al tuo settore?

Usa il modello seguente per inviare messaggi ai tuoi clienti, indipendentemente dal tuo settore: turismo, industria automobilistica, servizi, ristorazione o settore immobiliare.

Modello di newsletter via email per l’invio di messaggi informativi

Il modello seguente funzionerà bene se devi inviare un messaggio chiaro e diretto ai tuoi iscritti alla newsletter.

Quindi, quando puoi utilizzare questo modello di newsletter via email? Ogni volta che desideri informare i destinatari di un evento imminente, informali che stai per lanciare un nuovo prodotto / servizio o informali su una nuova funzionalità. E ancora, come accennato di seguito, non dimenticare di usare le immagini!

14 esempi di oggetto dell’email della newsletter

  • [azienda]: [nome di un abbonato], prova la nostra nuova sorpresa
  • Non dimenticare di richiedere il tuo [importo di sconto]% di sconto!
  • Una dose delle ultime notizie da [azienda] appositamente per te, [Nome]
  • [Nome di un abbonato], dai un’occhiata a questi look selezionati da [azienda]
  • [Nome di un iscritto], è la tua ultima possibilità per risparmiare alla grande questo [Nome di una vacanza / stagione]
  • [Azienda]: solo [oggi / stasera/questa settimana/questo mese]. Risparmia [importo di uno sconto] sul tuo prossimo ordine
  • Ottieni il tuo [prodotto/servizio] gratuito semplicemente leggendo questa email
  • Ti sei mai chiesto come funziona [una certa area di competenza] in [un’azienda Fortune 500/qualsiasi altro elenco di aziende rinomate/di successo]?
  • Sei un [nome di una certa professione] che desidera [risultato desiderato]
  • Ciò che ogni [nome di una determinata professione] deve sapere su [specifica area di conoscenza]
  • Per un appassionato di [nome di un’attività]: 8 [nome di un settore] Suggerimenti per [determinata attività]
  • Per un operatore di marketing digitale: come [nome di un’azienda] genera [risultati aziendali impressionanti]
  • Per [nome di una certa professione] che odiano [punto dolente]
  • Messaggio riservato ai proprietari di [un prodotto]

FAQ: modello di email per newsletter

Con che frequenza deve essere inviata una newsletter?

Tempo di risoluzione

Le newsletter dovrebbero essere inviate regolarmente in modo da non essere dimenticate dai tuoi iscritti. Tuttavia, l’invio di newsletter troppo frequentemente può infastidire i tuoi lettori e dar l’idea di essere sommersi dallo spam.

L’invio di newsletter mensilmente o bisettimanale è molto comune, tuttavia, qualsiasi cosa tra due settimane e due mesi è ragionevole. Sii coerente, però: non inviare due newsletter in tre settimane e poi restare in silenzio radio per due mesi.

Come posso misurare il successo della mia newsletter?

Ticket risolto

Le metriche più utili per misurare l’impatto di una newsletter sono le percentuali di tassi di consegna, tassi di apertura, percentuali di clic e frequenze di rimbalzo. Tutte le agenzie di marketing affidabili o gli strumenti di email marketing forniranno queste statistiche.

  • La velocità di consegna è il rapporto tra le email che non sono rimbalzate rispetto al numero di email inviate.
  • Il tasso di apertura è il rapporto tra gli abbonati che hanno aperto la tua newsletter e il numero di email consegnate.
  • La percentuale di clic è il rapporto tra le persone che hanno fatto clic sui collegamenti all’interno dell’e-mail e il numero di e-mail consegnate.
  • La frequenza di rimbalzo è il rapporto tra gli indirizzi e-mail nel tuo elenco di newsletter che non hanno ricevuto il tuo messaggio, perché i loro server o client di posta li hanno restituiti, al numero totale di indirizzi e-mail nel tuo elenco.

In genere, vuoi mirare a:

  • Un tasso di consegna del 95% o superiore
  • Un tasso di apertura del 30%
  • Più del 10% delle percentuali di clic
  • Una frequenza di rimbalzo inferiore al 2%

Tuttavia, questi tassi e parametri di riferimento possono variare da settore a settore. Gli elementi più importanti che influenzano questi risultati sono la qualità dei dati di una campagna e il valore dei contenuti.

Quanto dovrebbe essere lunga la mia newsletter?

Modelli di email per newsletter

Il contenuto dovrebbe essere breve, scremabile e presentato in piccoli pezzi. In generale, i consumatori trascorrono solo pochi secondi a sfogliare le e-mail, raccogliendo parole chiave e argomenti generali. Se individuano qualcosa di rilevante, rallenteranno e leggeranno il tuo messaggio con maggiore attenzione. Inizia scrivendo la tua email, quindi continua a modificare fino a quando non hai presentato le informazioni chiave nel modo più breve e dolce possibile.

Torna ai modelli

Il nostro sito web utilizza i cookie. Continuando, consideriamo come una tua autorizzazione a distribuire i cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy e sui cookie .