Prova gratuita

Email di ringraziamento

Cosa sono le email di apprezzamento del cliente e perché inviarle?

Le e-mail di apprezzamento dei clienti vengono utilizzate strategicamente dalle aziende per rafforzare le relazioni personali con i clienti e umanizzare il loro marchio. Un’e-mail di apprezzamento ben strutturata e personalizzata (e-mail di follow-up) inviata al momento giusto ha quasi lo stesso impatto di ringraziare personalmente un cliente. Questo può davvero fare la differenza nel creare un’esperienza positiva per il cliente e una percezione ottima del marchio.

Quando inviare un’e-mail di apprezzamento del cliente?

Non c’è sicuramente un brutto momento per ringraziare i clienti e mostrare il tuo apprezzamento. Ma ci sono momenti che sono naturalmente più appropriati. Le e-mail di ringraziamento non devono essere necessariamente inviate solo quando i clienti acquistano qualcosa. Se si utilizza una piattaforma di automazione dell’email marketing, le e-mail di apprezzamento possono essere attivate in base a varie azioni dell’utente.

Questa email di follow-up può essere inviata:

  • durante le vacanze stagionali come: Natale, San Valentino o Giorno del Ringraziamento
  • per i compleanni dei clienti
  • in occasione dell’anniversario di un cliente
  • ai clienti fedeli al raggiungimento dei traguardi aziendali
  • dopo un primo acquisto o riacquisto
  • in seguito a feedback, recensioni o testimonianze
  • quando si ringraziano i clienti per i referral
  • quando i potenziali clienti si registrano/si uniscono/diventano un membro
  • agli iscritti alla newsletter
  • ai partecipanti a un evento o a un webinar

Come scrivere un’e-mail di ringraziamento: 10 passaggi da seguire

Quando scrivi un’e-mail di ringraziamento, considera i seguenti 10 passaggi per renderla pertinente ed efficiente. Questi passaggi possono essere generalmente utilizzati anche per un’e-mail di follow-up.

1. Pensa al miglior oggetto

L’oggetto è considerato fondamentale in quanto spesso può influenzare se un destinatario aprirà effettivamente un messaggio di posta elettronica. Un rapporto di Retention Science ha rilevato che un oggetto che va dalle 6 alle 10 parole offrono il più alto tasso di apertura. Pur mantenendo una lunghezza ragionevole, assicurati che l’argomento sia accattivante e creativo piuttosto che un semplice “Grazie”.

2. Inizia con il saluto corretto

Il saluto giusto dà il tono all’intero messaggio. Se conosci il destinatario, puoi iniziare un messaggio con “Ciao…” o “Caro…”. Se il messaggio è piuttosto informale, fai riferimento al destinatario per nome. Altrimenti, indirizza il destinatario come “Sig.” o “Sig.ra” seguito dal loro cognome.

3. Esprimere apprezzamento e fornire dettagli

Vai dritto al punto e sii specifico su cosa esattamente li stai ringraziando. Il messaggio dovrebbe riguardare esclusivamente l’apprezzamento del cliente. Evita di presentare la tua attività, a meno che tu non stia fornendo contenuti educativi, un’offerta speciale o qualcos’altro di valore.

4. Umanizza il messaggio

Rendi il messaggio il più umano possibile. Considera l’idea di indirizzare l’email di una persona reale presso la tua azienda invece dell’indirizzo generico e fin troppo comune “Nessuna risposta”. Un altro modo per umanizzare il messaggio è usare gli emoji, se appropriate.

5. Aggiungi un po’ di personalizzazione

Le e-mail personalizzate hanno tassi di coinvolgimento più elevati. In effetti, studi hanno dimostrato che le e-mail con oggetto personalizzato hanno il 26% di probabilità in più di essere aperte rispetto a quelle senza. Puoi anche personalizzare il messaggio includendo più motivi per i quali sei grato.

6. Mantieni un tono amichevole ma professionale

A seconda del tuo pubblico, anche se potrebbe essere abbastanza accettabile scrivere in modo leggermente informale e usare un po’ di umorismo, è comunque essenziale mantenere un tono professionale generale, il che significa niente slang e colloquialismi.

7. Guarda al futuro

Impedisci al messaggio di essere unilaterale dando ai clienti la possibilità di continuare la conversazione e facendo loro sapere che il tuo supporto è a pochi clic di distanza:

8. Ringrazia di nuovo

Dopo aver finito con il messaggio principale, potrebbe avere senso chiudere un’e-mail con una riga finale ringraziando ancora una volta il cliente:

9. Utilizzare la chiusura appropriata

Quando si sceglie la frase di chiusura giusta, il grado di formalità dipenderà dal destinatario. Alcune delle più comuni chiusure appropriate per l’attività possono includere: “Rispettosamente…”, “I miei migliori auguri…”, “Cordiali saluti…”, “Con gratitudine”, “Vi auguro una splendida giornata/fine settimana…”.

10. Rileggi prima di inviare

Prima di premere “Invia”, rileggi l’intero messaggio per assicurarti che sia comprensibile senza problemi, trasmetta il tuo intento preciso di esprimere apprezzamento e gratitudine e che non ci siano refusi o imbarazzanti errori grammaticali che potrebbero rovinare l’impressione.

Esempi di email di ringraziamento

Ringraziare un cliente per l’acquisto

Ringraziare un cliente per una raccomandazione

Ringraziare un cliente per il suo feedback

Scoprilo da solo

La conoscenza è importante, ma solo quando viene messa in pratica. Prova tutto nella nostra accademia direttamente dal LiveAgent.

Try out LiveAgent for FREE

Handle all customer inquiries from one interface. Start improving your customer service with a 14-day free trial right away!

FREE TRIAL
Torna all'Accademia Crea account GRATUITAMENTE

Il nostro sito web utilizza i cookie. Continuando, consideriamo come una tua autorizzazione a distribuire i cookie come descritto nella nostra informativa sulla privacy e sui cookie .